effettua un versamento con PayPal­                   
                     

 

OPPURE,
puoi utilizzare una delle seguenti modalità: 

( clicca sul link dell'operazione che ti interessa, per leggere le relative istruzioni)

   Erogazioni Liberali        ­­5 x mille       Lasciti Testamentari      Acquisto Pubblicazioni

 

La Fondazione Di Bella è nata per promuovere e sostenere studi clinici, sperimentali e in vitro, conformi al razionale, e alle linee guida scientifiche e cliniche avviate dal Prof Luigi Di Bella col Suo Metodo (MDB). Sulle molecole componenti del MDB come retinoidi, Vit D3, Somatostatina, Melatonina, inibitori prolattinici ecc e sul loro impiego sinergico nel contesto del Metodo Di Bella, esiste una vasta e crescente documentazione scientifica da chiunque reperibile sulle banche dati, come il massimo portale medico scientifico mondiale: www.ncbi.nlm.nih.gov/entrez/query.fcgi
Digitando "Somatostatin or octreotide in cancer therapy" si reperiscono oltre 23.000 pubblicazioni attestanti l'elevata potenzialità, priva di tossicità, della somatostatina e del suo analogo octreotide in tutte le forme tumorali, in quanto la somatostatina interviene sul denominatore comune a tutte le neoplasie: l'incremento dell'indice proliferativo. Così per i retinoidi e gli altri componenti del MDB sono reperibili migliaia di pubblicazioni. Invitiamo quanti sono interessati ai temi della ricerca scientifica, dell'etica, della medicina e dell'affrancamento della medicina dalla logica del profitto, a riflettere con la massima attenzione su un punto.
Queste molecole del MDB (con rarissime eccezioni) sono categoricamente escluse dai protocolli oncologici che contro ogni logica ed evidenza fanno ancora della superata chemioterapia l'asse portante e il fulcro della terapia medica oncologica.
La pretesa tossicità e inefficacia dei componenti del MDB sostenute dalla sperimentazione sono state totalmente e categoricamente smentite dalla letteratura medico scientifica mondiale. A questo punto anche la logica più elementare porta a concludere che è stata creata una grave frattura tra evidenza scientifica e pratica clinica, demonizzando il MDB e magnificando inesistenti successi e continui, spettacolari quanto fantomatici progressi. Il Prof. Di Bella ha anticipato di oltre trent'anni quelle evidenze scientifiche da chiunque reperibili in letteratura senza continue, petulanti e ossessive richieste di contributi, senza scendere nelle piazze per elemosinare finanziamenti, senza questue televisive o vendite di azalee, ortaggi e verdure varie, ma col proprio lavoro, sacrificio, risparmio e la disinteressata assistenza di pochi volontari. Chi gestisce il potere e arbitrariamente decide delle terapie e pertanto della salute e dei farmaci che possono essere prescritti dai medici, erogati con finanziamenti statali, cioè dal contribuente, ha escluso dai circuiti terapeutici le molecole MDB ad alta efficacia e tollerabilità, senza alcuna spiegazione razionale logica e scientifica. È stata ed è attuata pesante e continuativa opera di intimidazione, diffamazione e disinformazione verso medici, farmacisti ricercatori, che hanno compreso, applicato e diffuso il MDB.
Si lascia intendere al pubblico che percentuali sempre più elevate di ammalati di tumore guariscono, mentre chiunque può verificare consultando il massimo sito clinico oncologico mondiale, www.nci.nih.gov/cancertopics/pdq/adulttreatment quanto limitate e precarie siano le reali possibilità di guarigione dei tumori, quasi totalmente dovute nei tumori solidi alla chirurgia, mentre la percentuale ancora troppo limitata di leucemici che sopravvive a 5 anni, è in gran parte ottenuta non con la chemio, ma applicando i concetti del Prof Di Bella, cioè la terapia biologica recettoriale e prodotti differenzianti come l'Acido retinoico. Compito essenziale della Fondazione Di Bella è documentare in modo inoppugnabile e definitivo, mediante studi clinici, secondo la normativa internazionale e la EBM (Medicina basata sull'evidenza) l'elevata potenzialità antitumorale del MDB in assenza della grave tossicità che caratterizza la chemio.
La Fondazione Di Bella svolge pertanto l’insostituibile ed essenziale ruolo di promuovere e finanziare quelle ricerche “orfane” di sostegno, perché sterili non di risultati ma di fatturato, o ancora peggio perchè causa di drastica riduzione dei profitti di multinazionali del farmaco, delle banche e di quanti ne detengono quote azionarie.
Altro compito essenziale della Fondazione organizzare studi osservazionali sui pazienti che hanno effettuato il MDB, completando e ordinando la documentazione clinica.